Parco Archeologico

Il Parco Archeologico sul Colle della Rocca e' un percorso storico-museale, situato nella parte superiore del colle stesso, che comprende i resti della presenza longobarda e la mostra permanente del periodo Ezzeliniano e Carrarese. I recenti interventi di recupero delle antiche fortificazioni sommitali databili tra il XII ed il XIV sec. hanno permesso di portare alla luce edifici residenziali, cortine murarie merlate e l'abside dell'antica Pieve di Santa Giustina, fatta abbattere da Federico II di Svevia nella prima meta' del XIII sec. per far erigere l'attuale torrione. All'interno del Mastio sono esposti i reperti archeologici formati da vasellame, vari arnesi metallici e oggetti in argento. La mostra e' corredata da una ricca didascalia e da un plastico che mette in evidenza l'articolata struttura difensiva del colle nei secoli. Il Parco Archeologico della Rocca, insieme all'Antiquarium Longobardo e al Castello Cini, fa parte del patrimonio regionale ed e' gestito dalla Societa' "Rocca di Monselice srl".